MODULI

AREA CONTROLLO DI GESTIONE

Contabilità analitica / centri di costo

Nella gestione della contabilità analitica i costi ed i ricavi vengono classificati su voci di costo e ricavo che a loro volta vengono imputate sui centri di costo o ricavo di riferimento. Questo permette di avere una modalità di rilevazione dei dati all’interno della contabilità analitica integrata con la contabilità generale, garantendo la congruità dei dati tra le due gestioni. Per tutti i conti di costo o di ricavo utilizzati in contabilità generale, che poi devono aggiornare i dati di contabilità analitica, è possibile definire un criterio di ripartizione e di destinazione sulle voci di costo o ricavo e su centri di costo o ricavo, facendo così nascere un legame fra le due contabilità.All’interno del modulo di analitica è sufficiente predisporre un archivio delle voci di costo o ricavo che dovranno ricevere il conto di costo o ricavo utilizzato in contabilità generale. Le voci di costo o ricavo verranno poi associate ai rispettivi centri di costo o ricavo, che rappresentano la più piccola unità contabile su cui imputare tali voci. E’ comunque possibile gestire la contabilità analitica separatamente dall’imputazione della contabilità generale attraverso un’apposita movimentazione. L’utente può ottenere diverse tipologie di bilanci di analitica, da quello per voce e centro di costo fino a quello per commessa: nel bilancio per voce e centro di costo/ricavo viene riportato ad esempio l’elenco dei centri di costo/ricavo a cui ogni singola voce è stata associata, con i relativi totali per centri di costo/ricavo. Il bilancio per conto e centro di costo/ricavo permette invece, partendo dal conto di contabilità generale, di risalire all’elenco dei centri di costo o ricavo che sono stati imputati su di essi. Il bilancio di commessa, inoltre, riporta, per ogni commessa/cantiere, l’elenco delle voci di costo o ricavo e dei centri di costo o ricavo che sono stati associati alle commesse stesse.

Bilanci riclassificati

Il modulo permette di ridefinire il contenuto di certi conti del PdC per questioni legate alla riclassificazione (si pensi alla problematica di suddivisione dei crediti e debiti a breve, medio e lungo periodo, il bilancio CEE ecc), oppure estrarre altri tipi di dati in forma automatica secondo modelli liberamente definibili dall’utente. E possibile inoltre collegare i vari moduli di bilancio ad un foglio Excel già impostato per il controllo degli indici di bilancio come ad esempio gli indici ROE ROS margini aziendali e controllo finanziario.

Budget

Il modulo permette di gestire/controllare l’andamento dell’azienda in base al budget definito ad inizio esercizio e rimodellato nel corso dell’anno. Vengono impostati gli importi di previsione per i sottoconti di costo e ricavo per i vari periodi es: mese trimestre semestre, agganciando i saldi dell’esercizio precedente, impostando l’importo previsto. Il programma provvederà in qualsiasi momento al confronto degli importi inseriti a previsione con la situazione contabile effettiva evidenziando ed analizzando le differenze.

AREA AMMINISTRAZIONE E FINANZA

AREA MAGAZZINO

AREA CICLO ATTIVO E PASSIVO

ORDINI COMMERCIALI

PRODUZIONE